E’ il Bergoglio style, il Papa in pullman contro gli sprechi agli argentini dice: “Non venite a Roma, i soldi ai poveri”

PapainpullmanPer il Pontefice, subito dopo l’elezione era stata preparata l’auto solenne, una Mercedes blindata extra lusso targata Scv1. Papa Francesco però non è voluto salirci e ha preferito il pulmino con gli altri cardinali per tornare alla residenza Santa Marta.

Papa in metropolitanaE’ questo il Bergoglio style. Senza scorta al seguito. Un Papa che paga di persona il conto dell’alloggio da cardinale, ricorda tutti i nomi dei dipendenti e si ferma a parlare con loro come se fosse un caro amico, chiedendo “come va? E la famiglia? Come sta tuo figlio?”. Un Papa che all’annuncio dal balcone di San Pietro il 13 marzo si è presentato con solo l’abito bianco, con una croce in ferro e non in oro, senza mozzetta rossa d’ermellino e senza stola, che poi ha indossato per la benedizione Urbi et Orbi. Un porporato che si muoveva in metropolitana e a piedi senza il berretto cardinalizio e che quando è diventato cardinale, scoperto il prezzo del nuovo abito, circa sei mila euro – uno spreco (!) disse –  se lo è fatto cucire dalla sorella. Al lusso degli alberghi e dimore cardinalizie, poi, preferisce, in Italia, una stanza a casa di una cugina, e a Buenos Aires, un appartamento sobrio con solo una stufa per riscaldarsi.

Un Papa che a cena si siede dove capita perché non vuole un posto riservato e chiede: “C’è ancora un posto libero? Ho fatto un po’ tardi”.

Ancora Bergoglio Style subito dopo l’elezione al Soglio Pontificio, quando scherza con i cardinali elettori facendo ridere tutti: “Che Dio vi perdoni per quello che avete fatto!”.  Gli stessi cardinali a cui, qualche ora prima, per l’omaggio nella Cappella Sistina, stava in piedi davanti all’altare anziché seduto sul trono come  tutti i suoi predecessori.

DSC_1062In perfetto stile Bergoglio anche la preghiera che ha rivolto ai suoi compatrioti sudamericani: ha chiesto agli argentini di non andare a Roma a salutarlo ma di destinare i soldi che spenderebbero per aiutare i poveri.

Il messaggio che ha mandato a Joaquin Sucunza, vicario generale di Buenos Aires. “Il Papa – ha detto Sucunza – desidera che gli argentini, invece di recarsi a Roma per l’inizio del suo pontificato il prossimo 19 marzo, continuino con l’apprezzata ricerca spirituale, accompagnata da gesti di carità verso i bisognosi”.

Grande gioia e vivacità in Argentina per l’elezione di Jorge Mario Bergoglio,“le persone in strada fanno festa e pregano”, fa sapere il direttore della Sala Stampa Padre Lombardi. Il fatto curioso è che il Bergoglio style ha contagiato anche i suoi concittadini di Buenos Aires, non tanto e non sappiamo se per il “taglio agli sprechi”, quanto per l’attaccamento alla Fede. Dice Lombardi: Nella sua parrocchia molti sono andati a confessarsi, alcuni non lo facevano da 15 anni”.

 

 

2 pensieri su “E’ il Bergoglio style, il Papa in pullman contro gli sprechi agli argentini dice: “Non venite a Roma, i soldi ai poveri”

  1. Pingback: Vento di cambiamento | Fumata Bianca

  2. Pingback: La tenerezza è forza, così inizia il Pontificato di Papa Francesco | Fumata Bianca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *