Papa Francesco lava i piedi dei giovani detenuti: “Vi porto la carezza di Gesù”

GUARDA IL VIDEO/IMMAGINI ESCLUSIVE

Papa Francesco lava i piediCITTA’ DEL VATICANO – Un’omelia breve, brevissima anzi, per la Messa della Cena del Signore nel Carcere minorile di Casal del Marmo. Ma ricca di significato.  Poche parole piene d’amore prima di un gesto unico, tenero, sentito “con il cuore”, la lavanda dei piedi a dodici giovani dell’istituto. 

La tenerezza di Papa Francesco per i più deboli è sprigionata dalle sue parole e dai suoi gesti, così carichi di umiltà. Ai 50 ragazzi del Carcere Bergoglio ha parlato a braccio, spontaneo:   Continua a leggere

Giovedì Santo, Papa Francesco ai sacerdoti: “Siate pastori con il profumo delle pecore”

Guarda il video della messa/l’omelia/il foto racconto

Schermata 03-2456380 alle 12.46.36CITTÀ DEL VATICANO – La Messa del Crisma, la prima per Papa Francesco. Eletto da appena due settimane e già alle prese con i riti della Settimana Santa, che tanti fedeli sta attirando a Roma, in pellegrinaggio. Questa mattina il nuovo Pontefice ha celebrato la sua prima Messa del Crisma, in cui ha consacrato gli oli che saranno utilizzati per i sacramenti durante l’anno.

Ai sacerdoti ha detto: “Uscite nelle periferie dove c’è sofferenza, c’è sangue versato, c’è cecità che desidera vedere, ci sono prigionieri di tanti cattivi padroni”Parole forti. Un richiamo al clero per ritrovare la vocazione pastorale, quella che serve per stare vicino agli ultimi, ai deboli, ai poveri. “Questo io vi chiedo – dice Bergolio – siate pastori con il profumo delle pecore”. 

Continua a leggere

La forza comunicativa di Papa Francesco

di Mario Scelzo

Le dimissioni di Benedetto XVI, il Conclave e l’elezione di Francesco sono stati dei grandi eventi storici e mediatici che hanno segnato un’epoca. Solitamente però, per quanto un evento possa essere grande e complesso, dopo un po’ ci si abitua, cala l’attenzione, altre notizie prendono la scena, dalla Storia con la S maiuscola si torna alla cronaca del quotidiano. Succede per tutti i “grandi eventi”, dalla guerra in Iraq, al terremoto dell’Aquila, eventi che giustamente prendono il sopravvento nei sommari dei telegiornali e nelle prime pagine dei quotidiani, ma che lentamente escono di scena.  Continua a leggere

Papa Francesco, il documentario

CITTÀ DEL VATICANO –  “Sono un grande peccatore, confidando nella misericordia, nel perdono di Dio e nella sofferenza accetto”. Queste sono le prime parole che Jorge Mario Bergoglio pronuncia da Papa, quando il cardinale Decano Giovanni Battista Re gli chiede se accettare o meno l’elezione. A ricordare quei momenti è un altro porporato, Angelo Comastri, durante l’intervista che uscirà tra due settimane nel DVD prodotto in collaborazione da Rai Eri, CTV e Corriere della Sera, intitolato appunto “Papa Francesco”.

Continua a leggere

La prima Udienza Generale di Papa Francesco:”Uscire da se stessi per cercare con Gesù la pecorella smarrita, la più lontana”

GUARDA IL VIDEO e il FOTO RACCONTO:

Francesco sulla Papamobile

CITTA’ DEL VATICANO – I fedeli già pronti a entrare in piazza San Pietro alle 7.00 del mattino, mentre Papa Bergoglio celebra messa nella Cappella della residenza Santa Marta. L’udienza inizia alle 10.30, ma loro, circa 15mila persone provenienti da tutto il mondo, sono già lì che aspettano. Continua a leggere

L’ Appartamento è pronto, ma Francesco resta al Santa Marta

CITTA’ DEL VATICANO – Da oltre 140 anni il terzo piano del Palazzo Apostolico Sisto V è la residenza papale, dove abita il Pontefice, in un “lussuoso isolamento”. Spesso in Piazza San Pietro le persone indicano le finestre dell’ “Appartamento”, è così che si chiama in gergo, e ai loro bambini dicono: “Guarda, lì vive il Papa”. Dove dorme, studia, mangia, scrive, da dove si affaccia la domenica per l’Angelus e riceve le persone in udienza, nella biblioteca. E’ l’appartamento che viene sigillato dal cardinale Camerlengo durante la sede vacante, per morte o, come nel caso di Benedetto XVI, dimissioni. In attesa del nuovo Papa. E invece, Papa Francesco, riserva un’altra sorpresa, una scelta in linea con il suo stile, da puro gesuita, di vocazione alla semplicità.

Continua a leggere

Domenica delle Palme, Omelia Papa Francesco: “Non lasciatevi rubare la speranza”. E ai giovani: “Dite che è buono seguire Gesù”

GUARDA IL VIDEO DELL’OMELIA DI PAPA FRANCESCO E LEGGI IL TESTO:

Omelia Papa FrancescoCITTA’ DEL VATICANO – Tre parole quelle quasi gridate dall’ambone del Sagrato della Basilica di San Pietro: Gioia, Croce e giovani. Papa Francesco nella sua Omelia per la Domenica delle Palme, davanti a più di 250mila fedeli, è un padre che spiega ai suoi figli qual è la strada da seguire.

Lo fa con veemenza, un po’ seguendo il testo che aveva scritto e un po’ andando a braccio, sempre fedele al suo stileTenero quando parla della Gioia e delle parole di sua nonna, appassionato quando ai fedeli chiede un favore: non essere mai tristi e di non lasciarsi “rubare la speranza”. E poi quasi urla ai giovani l’appuntamento di luglio a Rio de Janeiro, per la Giornata Mondiale della Gioventù: Vi do appuntamento in quella grande città del Brasile! Preparatevi bene, soprattutto spiritualmente nelle vostre comunità, perché quell’Incontro sia un segno di fede per il mondo intero. I giovani devono dire al mondo: è buono seguire Gesù; è buono andare con Gesù; è buono il messaggio di Gesù; è buono uscire da se stessi, alle periferie del mondo e dell’esistenza per portare Gesù!”

Continua a leggere

Domenica delle Palme in piazza San Pietro con Papa Francesco – Guarda il Fotoracconto e il video dell’intera celebrazione

CITTA’ DEL VATICANO – Una celebrazione all’insegna del raccoglimento, della preghiera e della concentrazione quella della Domenica delle Palme. I fedeli in piazza San Pietro hanno cominciato ad arrivare, come sempre, nelle prime ore del mattino, con pochi striscioni e bandiere, ma tanti rami d’ulivo e palme da benedire.

LEGGI IL RACCONTO DELLA GIORNATA E GUARDA IL VIDEO

IL FOTO RACCONTO:

Continua a leggere

Francesco e Benedetto, a Castel Gandolfo lo storico incontro

PAPA A CASTELGANDOLFO, INCONTROCITTA’ DEL VATICANO – Il passaggio di consegne è avvenuto. Papa Bergoglio e Papa Ratzinger si sono incontrati, hanno parlato a lungo, si sono abbracciati e scambiati doni, poi hanno pranzato insieme. E il mondo ha assistito a un altro fondamentale momento storico, da fotografare e imprimere nella memoria: il faccia a faccia tra due Papi, uno regnante e uno emerito. Un incontro sotto l’insegna della tenerezza. Tutti e due vestiti di bianco, con la sola differenza che Papa Francesco aveva la mantellina e la fascia, mentre Benedetto XVI, un po’ invecchiato rispetto a un mese fa, portava solo la talare, con sopra un giubbottino bianco. 

Chi avrebbe mai pensato di vedere insieme due Papi? IL VIDEO E LA CRONACA:

Continua a leggere

Piazza San Pietro si veste per la Settimana Santa, domani la benedizione delle palme

CITTA DEL VATICANO – Sono passati appena dieci giorni dall’elezione di Papa Francesco, dall’annuncio “Habemus Papam”, dal suo saluto ai fedeli in piazza. Ora San Pietro ha già cambiato aspetto: il drappo rosso della finestra della Loggia non c’è più, così come è scomparso il comignolo delle stufe della Cappella Sistina.

Papa Bergoglio, dopo neanche due settimane di Pontificato, dovrà celebrare la Pasqua. Domani, con la Domenica delle Palme inizia la Settimana Santa.

Ecco come è stata addobbata piazza San Pietro dai giardinieri del Vaticano, che proprio ieri hanno ricevuto una sorpresa da Papa Francesco, una messa con loro nella Cappella della Residenza di Santa Marta. 

 Le celebrazioni della Settimana Santa in Vaticano: 

Continua a leggere