Angelus Divina Misericordia, Papa Francesco: “Non dobbiamo aver paura di essere cristiani”

GUARDA IL VIDEO DELL’ANGELUS:

CITTA’ DEL VATICANO – Più di centomila persone in piazza San Pietro, per l’Angelus, per la benedizione. Per Francesco. I bagni di folla per il Papa non sono finiti e sembra che il rapporto tra il Vescovo di Roma e popolo, popolo e Vescovo di Roma”, come ha ripetuto più volte il Pontefice, sia un amore sincero e profondo. I fedeli gridano di gioia e rispondono ai “buon giorno” e ai “buon pranzo” di Papa Bergoglio.

“Pace a voi”, ha salutato così Papa Francesco i fedeli che lo acclamavano in piazza, “ è un dono, anzi, il dono prezioso che Cristo offre ai suoi discepoli dopo essere passato attraverso la morte e gli inferi. Dona la pace, come aveva promesso”. Nel giorno della Divina Misericordia ricorda il Beato Giovanni Paolo II, mentre la folla applaude: Oggi è la Domenica della Divina Misericordia, per volontà del beato Giovanni Paolo II, che chiuse gli occhi a questo mondo proprio alla vigilia di questa ricorrenza”.

Continua a leggere

Lunedì dell’Angelo. Papa Francesco: “Senza la grazia non possiamo nulla!”

 CITTA’ DEL VATICANO – I fedeli lo acclamano quando si affaccia dalla finestra dello studio del suo appartamento nel Palazzo apostolico, quello che usa solo per occasioni ufficiali, perché abita ancora alla residenza Santa Marta. E in piazza si ride di gioia per il “buongiorno” speciale dato da Papa Francesco prima dell’Angelus. Così come il suo “Buona Pasqua e buon pranzo!”.

Ma ormai tutti lo sanno, è lo stile Bergoglio, che tutti amano e apprezzano, credenti e non. Lo stesso stile che gli permette di essere efficace, arrivando al cuore delle persone. Parole semplici quelle di Papa Francesco, ma di una forza straordinaria. E così “Senza la Grazia non possiamo nulla”, dice Papa Francesco. 

GUARDA IL VIDEO DELL’ANGELUS DEL PAPA Continua a leggere

L’ Appartamento è pronto, ma Francesco resta al Santa Marta

CITTA’ DEL VATICANO – Da oltre 140 anni il terzo piano del Palazzo Apostolico Sisto V è la residenza papale, dove abita il Pontefice, in un “lussuoso isolamento”. Spesso in Piazza San Pietro le persone indicano le finestre dell’ “Appartamento”, è così che si chiama in gergo, e ai loro bambini dicono: “Guarda, lì vive il Papa”. Dove dorme, studia, mangia, scrive, da dove si affaccia la domenica per l’Angelus e riceve le persone in udienza, nella biblioteca. E’ l’appartamento che viene sigillato dal cardinale Camerlengo durante la sede vacante, per morte o, come nel caso di Benedetto XVI, dimissioni. In attesa del nuovo Papa. E invece, Papa Francesco, riserva un’altra sorpresa, una scelta in linea con il suo stile, da puro gesuita, di vocazione alla semplicità.

Continua a leggere

Domenica delle Palme, Omelia Papa Francesco: “Non lasciatevi rubare la speranza”. E ai giovani: “Dite che è buono seguire Gesù”

GUARDA IL VIDEO DELL’OMELIA DI PAPA FRANCESCO E LEGGI IL TESTO:

Omelia Papa FrancescoCITTA’ DEL VATICANO – Tre parole quelle quasi gridate dall’ambone del Sagrato della Basilica di San Pietro: Gioia, Croce e giovani. Papa Francesco nella sua Omelia per la Domenica delle Palme, davanti a più di 250mila fedeli, è un padre che spiega ai suoi figli qual è la strada da seguire.

Lo fa con veemenza, un po’ seguendo il testo che aveva scritto e un po’ andando a braccio, sempre fedele al suo stileTenero quando parla della Gioia e delle parole di sua nonna, appassionato quando ai fedeli chiede un favore: non essere mai tristi e di non lasciarsi “rubare la speranza”. E poi quasi urla ai giovani l’appuntamento di luglio a Rio de Janeiro, per la Giornata Mondiale della Gioventù: Vi do appuntamento in quella grande città del Brasile! Preparatevi bene, soprattutto spiritualmente nelle vostre comunità, perché quell’Incontro sia un segno di fede per il mondo intero. I giovani devono dire al mondo: è buono seguire Gesù; è buono andare con Gesù; è buono il messaggio di Gesù; è buono uscire da se stessi, alle periferie del mondo e dell’esistenza per portare Gesù!”

Continua a leggere

Domenica delle Palme in piazza San Pietro con Papa Francesco – Guarda il Fotoracconto e il video dell’intera celebrazione

CITTA’ DEL VATICANO – Una celebrazione all’insegna del raccoglimento, della preghiera e della concentrazione quella della Domenica delle Palme. I fedeli in piazza San Pietro hanno cominciato ad arrivare, come sempre, nelle prime ore del mattino, con pochi striscioni e bandiere, ma tanti rami d’ulivo e palme da benedire.

LEGGI IL RACCONTO DELLA GIORNATA E GUARDA IL VIDEO

IL FOTO RACCONTO:

Continua a leggere

Il primo Angelus di Papa Francesco

DSC_1203Migliaia e migliaia di fedeli in piazza San Pietro per il primo Angelus di Papa Bergoglio. Moltissimi sono arrivati già alle otto del mattino “per non perdere i posti, per essere in prima fila in questo evento storico”.  Dalle 10.00 in poi in piazza si sta già stretti e verso le 11 tutta via della Conciliazione è bloccata. Ma nessuno si lamenta, anzi, è un tripudio di colori e canti, di gioia e allegria.

La stessa felicità e calore che esprime Papa Francesco quando alle 12.00, puntuale, si affaccia alla finestra dello studio papale del Palazzo Apostolico, dove però non si è ancora trasferito e dice:

“Cari Fratelli e Sorelle buongiorno!”. E la folla impazzisce.

Guarda il video – Il PRIMO ANGELUS DI PAPA FRANCESCO:

Continua a leggere

Aspettando il primo Angelus: la fotogallery

In migliaia si sono riuniti oggi in piazza San Pietro per assistere al primo Angelus di Papa Francesco. Sono arrivati da tutto il mondo e hanno aspettato per ore avvolti nelle loro bandiere e striscioni. Uomini e donne di tutte le età hanno cantato, suonato e danzato, mentre i bambini giocavano accanto ai loro genitori. A dominare la piazza sono stati i sud americani, non solo argentini, ma anche brasiliani ed ecuadoregni, tutti uniti come un unico popolo in nome dei quel Papa che ormai già tutti amano.

Il SALUTO DI PAPA FRANCESCO, “Vi chiedo un favore…”

BergoglioSemplice e umile, con un’ aria serena, da padre buono. Questo è il nuovo Papa, Francesco, per le migliaia di fedeli in piazza San Pietro. Il Cardinale Jorge Mario Bergoglio, gesuita di 76 anni, argentino di origini italiane, il primo Papa sud americano, vescovo di Buenos Aires dal 1998, nato qui nella capitale argentina, il 17 dicembre 1936. il ‘concorrente’ di Joseph Ratzinger nel Conclave 2005 che chiese di non essere eletto.

Continua a leggere

L’ultimo Angelus

Piazza San Pietro affollata. Fin dalle prime ore del mattino migliaia di fedeli hanno cominciato ad arrivare in Vaticano, sfidando il freddo e la pioggia. Organizzati come hanno potuto, chi con sedie, chi in tenda e con teli. Nelle strade vicine, in via della Conciliazione,  in metropolitana, ovunque hanno sfilato persone con bandiere, striscioni e cappellini per rendere omaggio a Benedetto XVI, il Papa dimissionario.

Qualcuno in piazza dice di sentirsi un ‘privilegiato’, perché ha avuto la possibilità di sapere che “oggi, proprio oggi il Pontefice reciterà il suo ultimo Angelus”.

Leggi l’Angelus del 24 febbraio 2013 – Guarda il video

Per il penultimo Angelus, la domenica subito dopo l’annuncio delle dimissioni dell’11 febbraio 2013, centomila persone hanno ascoltato le parole di Benedetto XVI.
Ecco le immagini di domenica 17 febbraio:

Leggi l’Angelus del 17 febbraio 2013 – Guarda il video