Veglia di Pasqua. Papa Francesco: “Non abbiate paura delle sorprese di Gesù”

GUARDA IL VIDEO DELLA MESSA E L’OMELIA:

CITTA’ DEL VATICANO – Una fila lunga, per tutto il colonnato della piazza di San Pietro. In piedi per ore, dalle due del pomeriggio fino alle 19.00, quando la Basilica viene riaperta. I fedeli in coda, scomposti e rasentando l’inciviltà, si spingono per raggiungere i varchi tanta è la voglia di entrare in chiesa e prendere un “buon posto -dicono – solo per stare il più vicino possibile a dove passerà Papa Francesco”. 

Papa Francesco con cero pasquale

Il Pontefice, che con estrema tenerezza nella sua omelia, da buon pastore, invita i fedeli a non chiudersi, a non perdere la speranza, a non rassegnarsi mai perché “non c’è situazione che Dio non possa cambiare, non c’è peccato che non possa perdonare”. E chiede al Signore che ci apra alla sua novità che trasforma, alle sorprese di Dio, tanto belle”. 

All’inizio della cerimonia, tutto è buio all’interno della basilica di San Pietro, nessuno vede. La voce di Papa Francesco, lontana, si sente fuori campo. Continua a leggere

Giovedì Santo, Papa Francesco ai sacerdoti: “Siate pastori con il profumo delle pecore”

Guarda il video della messa/l’omelia/il foto racconto

Schermata 03-2456380 alle 12.46.36CITTÀ DEL VATICANO – La Messa del Crisma, la prima per Papa Francesco. Eletto da appena due settimane e già alle prese con i riti della Settimana Santa, che tanti fedeli sta attirando a Roma, in pellegrinaggio. Questa mattina il nuovo Pontefice ha celebrato la sua prima Messa del Crisma, in cui ha consacrato gli oli che saranno utilizzati per i sacramenti durante l’anno.

Ai sacerdoti ha detto: “Uscite nelle periferie dove c’è sofferenza, c’è sangue versato, c’è cecità che desidera vedere, ci sono prigionieri di tanti cattivi padroni”Parole forti. Un richiamo al clero per ritrovare la vocazione pastorale, quella che serve per stare vicino agli ultimi, ai deboli, ai poveri. “Questo io vi chiedo – dice Bergolio – siate pastori con il profumo delle pecore”. 

Continua a leggere