VIA CRUCIS AL COLOSSEO, PAPA FRANCESCO: “LA CROCE L’UNICA RISPOSTA AL MALE”

GUARDA LO STREAMING DELLA VIA CRUCIS Al COLOSSEO E LA FOTOGALLERY:

ColosseoROMA – Uno scenario suggestivo, il simbolo di Roma antica, il Colosseo di sera, illuminato dalle padelle romane. E l’attesa per Papa Francesco, per le sue parole. Nelle due settimane trascorse dalla sua elezione al soglio Pontificio lo abbiamo visto immergersi nei bagni di folla, raccolto, concentrato, sorridente, parlare a braccio nelle sue omelie, lavare i piedi ai giovani detenuti di Casal del Marmo.

Ora la prima via Crucis, la sera del Venerdì Santo, dopo la Celebrazione della Passione di Gesù nella Basilica di San Pietro. Papa Francesco è arrivato in macchina e, con il finestrino abbassato ha salutato i fedeli lungo la strada, prima di salire, sempre in auto, sulla terrazza Palatina, dove è stato allestito per lui un Gazebo rosso. Da qui, il Papa ha seguito le quattordici tappe della via Crucis e ha aspettato la Croce. Poi ha pronunciato il suo discorso, breve, conciso –“non aggiungerò molte parole”, dice – ma intenso, carico di significato: “la Croce è l’unica risposta al male”. Un inno alla purificazione. E Conclude con “tutto è amore”.  

Continua a leggere

Papa Francesco con i giornalisti, tutti conquistati da Bergoglio

Avete lavorato tantoeh!Scherza Papa Francesco e ride. Talmente tanto che la sua risata è contagiosa e conquista tutti. Lo ha fatto anche questa mattina, nell’aula Paolo VI della Città del Vaticano, durante l’incontro con i seimila giornalisti che hanno seguito il Conclave, le sue fasi preparatorie, l’elezione e l’inizio del Pontificato.

Il Papa ha voluto ringraziare tutti gli operatori dei media per l’immenso lavoro che hanno svolto in queste settimane.

“Un ringraziamento speciale rivolgo a voi per il vostro qualificato servizio dei giorni scorsi – avete lavorato, eh! avete lavorato tanto!, dice Papa Bergoglio scherzando, sorridendo. Tutti in aula ridono e applaudono, conquistati dalla bontà e simpatia del nuovo Pontefice. A noi giornalisti il Pontefice argentino apre il suo cuore: “Vi voglio bene“.

E sulle voci circolate nei giorni scorsi sul motivo della scelta del nome, Papa Francesco scioglie tutti i dubbi, è riferito a San Francesco d’Assisi, il Santo dei poveri: “Ah, quanto vorrei una chiesa povera e per i poveri”. Poi, come un padre ai suoi figli, dice sorridendo: “Vi devo raccontare una storia”.

Guarda il video dell’udienza – LE PAROLE DI PAPA FRANCESCO

Continua a leggere