Piazza San Pietro si veste per la Settimana Santa, domani la benedizione delle palme

CITTA DEL VATICANO – Sono passati appena dieci giorni dall’elezione di Papa Francesco, dall’annuncio “Habemus Papam”, dal suo saluto ai fedeli in piazza. Ora San Pietro ha già cambiato aspetto: il drappo rosso della finestra della Loggia non c’è più, così come è scomparso il comignolo delle stufe della Cappella Sistina.

Papa Bergoglio, dopo neanche due settimane di Pontificato, dovrà celebrare la Pasqua. Domani, con la Domenica delle Palme inizia la Settimana Santa.

Ecco come è stata addobbata piazza San Pietro dai giardinieri del Vaticano, che proprio ieri hanno ricevuto una sorpresa da Papa Francesco, una messa con loro nella Cappella della Residenza di Santa Marta. 

 Le celebrazioni della Settimana Santa in Vaticano: 

Continua a leggere

La Messa di inizio Pontificato di Papa Francesco

di Doriana Leonardo e Maria Sara Farci

CITTÀ DEL VATICANO – Fedeli che hanno aspettato l’apertura dei tornelli dalle tre di notte, avvolti nelle loro bandiere, con striscioni, cappellini, foto del Pontefice. In piazza San Pietro tanti colori e soprattutto tanta gioia, quella dei fedeli nel vedere Papa Francesco fare il giro con la Jeep tra i vialetti nella piazza, salutarli tutti con il suo grande sorriso e scendere, a un certo punto, per dare un bacio e accarezzare un disabile.

Poi l’inizio della Cerimonia con i riti di ‘inizio Pontificato’ e la Messa vera e propria, alla presenza di oltre duecentomila fedeli, rappresentanti delle altre religioni e 132 delegazioni di paesi stranieri con capi di Stato e di governo.

Guarda il video completo della “Messa di inizio del  Ministero Petrino del Vescovo di Roma”:

 

@Pontifex è tornato, ecco il primo tweet di Papa Francesco

Dopo tredici giorni di ‘sede vacante’ la Chiesa Cattolica ha di nuovo un Papa, la sua guida spirituale, il suo leader, ma soprattutto ha il suo @Pontifex. Alle 12.17 del 17 marzo 2013 Papa Bergoglio ha digitato il suo primo tweet.

Tweet pope

@Pontifex è tornato. Subito dopo aver recitato il primo Angelus in piazza San Pietro, salutato la folla di fedeli e augurato un “buon pranzo” è rientrato e ha ‘twittato’ per ringraziare tutti i suoi follower su Twitter: “Cari amici vi ringrazio di cuore e vi chiedo di continuare a pregare per me. Papa Francesco”.

Oltre tre milioni e mezzo di persone hanno letto il tweet di @Pontifex nelle diverse lingue dei suoi nove profili Twitter, e oltre 43mila le persone che hanno ritwettato il suo messaggio.

Il primo Angelus di Papa Francesco

DSC_1203Migliaia e migliaia di fedeli in piazza San Pietro per il primo Angelus di Papa Bergoglio. Moltissimi sono arrivati già alle otto del mattino “per non perdere i posti, per essere in prima fila in questo evento storico”.  Dalle 10.00 in poi in piazza si sta già stretti e verso le 11 tutta via della Conciliazione è bloccata. Ma nessuno si lamenta, anzi, è un tripudio di colori e canti, di gioia e allegria.

La stessa felicità e calore che esprime Papa Francesco quando alle 12.00, puntuale, si affaccia alla finestra dello studio papale del Palazzo Apostolico, dove però non si è ancora trasferito e dice:

“Cari Fratelli e Sorelle buongiorno!”. E la folla impazzisce.

Guarda il video – Il PRIMO ANGELUS DI PAPA FRANCESCO:

Continua a leggere

Prima domenica di Papa Bergoglio, esce in strada e abbraccia la sua gente

Papa bacia bambinoLo acclamano, vogliono vederlo, lo amano. Migliaia di persone sono venute da tutto il mondo per sentire parlare Papa Francesco, per essere presenti al suo primo Angelus. Il calore della piazza è vibrante già dalle prime ore del mattino.

Tutti i fedeli aspettavano di vedere Papa Bergoglio affacciarsi dalla finestra dello studio papale del Palazzo Apostolico, per l’appuntamento della domenica con l’Angelus. Il primo del suo Pontificato.

E in effetti Papa Francesco ha recitato l’Angelus alle 12.00, ma quello che nessuno poteva prevedere è l’uscita in strada del Pontefice, che dopo aver celebrato la messa nella Chiesa di Sant’Anna, all’interno delle mura vaticane, è andato fuori, spingendosi quasi sul varco che separa l’Italia dalla Città del Vaticano. 

Guarda il video – PAPA FRANCESCO SALUTA I FEDELI DOPO LA MESSA

Continua a leggere

Papa Francesco con i giornalisti, tutti conquistati da Bergoglio

Avete lavorato tantoeh!Scherza Papa Francesco e ride. Talmente tanto che la sua risata è contagiosa e conquista tutti. Lo ha fatto anche questa mattina, nell’aula Paolo VI della Città del Vaticano, durante l’incontro con i seimila giornalisti che hanno seguito il Conclave, le sue fasi preparatorie, l’elezione e l’inizio del Pontificato.

Il Papa ha voluto ringraziare tutti gli operatori dei media per l’immenso lavoro che hanno svolto in queste settimane.

“Un ringraziamento speciale rivolgo a voi per il vostro qualificato servizio dei giorni scorsi – avete lavorato, eh! avete lavorato tanto!, dice Papa Bergoglio scherzando, sorridendo. Tutti in aula ridono e applaudono, conquistati dalla bontà e simpatia del nuovo Pontefice. A noi giornalisti il Pontefice argentino apre il suo cuore: “Vi voglio bene“.

E sulle voci circolate nei giorni scorsi sul motivo della scelta del nome, Papa Francesco scioglie tutti i dubbi, è riferito a San Francesco d’Assisi, il Santo dei poveri: “Ah, quanto vorrei una chiesa povera e per i poveri”. Poi, come un padre ai suoi figli, dice sorridendo: “Vi devo raccontare una storia”.

Guarda il video dell’udienza – LE PAROLE DI PAPA FRANCESCO

Continua a leggere

Omelia nella Cappella Sistina, tutta la forza di Papa Francesco

Attesissima la prima omelia di papa Francesco, che rifiuta il testo in latino preparato, secondo la tradizione, dalla Segreteria di Stato e parla a braccio dall’ambone aniziché dal trono, con quella semplicità a cui già sta abituando i suoi fedeli. Ciò che colpisce di più è la forza e il coraggio delle sue parole, la loro forza riformatrice:

“Dobbiamo avere il coraggio di camminare  in presenza del Signore, altrimenti non sopravviverà. Diventeremo una ONG assistenziale, ma non la Chiesa. Se non camminiamo con il Signore siamo mondani, siamo Vescovi, Preti, Cardinali, Papi, ma non discepoli del Signore. 

Continua a leggere

L’elezione di Papa Francesco: come l’hanno vista i fedeli

Dalle grida di gioia per la fumata bianca all’attesa in piazza San Pietro per l’annuncio e il saluto del nuovo Papa. Ecco le immagini di come i fedeli hanno vissuto il momento dell’elezione. Un punto di vista diverso, di chi era in piazza sotto la pioggia, stretto fra migliaia di persone con l’emozione unica di vivere un evento di portata storica. 

Inside piazza San Pietro – Guarda il video dell’elezione

Tutti felici i sudamericani, brasiliani, colombiani o peruviani. Poco importa. Il Papa è uno di loro, un ‘vicino di casa’, un argentino

Continua a leggere

Il SALUTO DI PAPA FRANCESCO, “Vi chiedo un favore…”

BergoglioSemplice e umile, con un’ aria serena, da padre buono. Questo è il nuovo Papa, Francesco, per le migliaia di fedeli in piazza San Pietro. Il Cardinale Jorge Mario Bergoglio, gesuita di 76 anni, argentino di origini italiane, il primo Papa sud americano, vescovo di Buenos Aires dal 1998, nato qui nella capitale argentina, il 17 dicembre 1936. il ‘concorrente’ di Joseph Ratzinger nel Conclave 2005 che chiese di non essere eletto.

Continua a leggere

Essere nella storia: reportage da piazza San Pietro

DSC_7658 In un giorno di pioggia battente, tutto avrei pensato, tranne di assistere a un pezzo di storia. Sono uscita dal media centre solo con la fotocamera e il cellulare in mano. Senza pretese, quasi con la disillusione che avrei passato un’altra sera con il naso all’insù invano. Erano le cinque del pomeriggio.

Continua a leggere